Scadenze e Traslochi

Ciao blog,

mi sto accorgendo che trovare il tempo per scrivere è impegnativo, M. aveva ragione prendendomi in giro e chiedendomi dove trovassi il tempo per farlo…infatti non lo trovo, se non a 10 minuti dall’una…ma chi me lo fa fare ? 🙂 Mah…

Insomma siamo già ad aprile, siamo già a un nuovo inizio settimana e il week end è volato come al solito.

Io l’ho trascorso in controtendenza, niente relax e riposo ma dedicato al lavoro.

Sabato in ufficio e vabbè ormai è consuetudine, con la scusa poi che venerdì son tutto il giorno a lezione all’università è anche normale che debba recuperare in qualche modo, anzi son pure pigro perchè comunque al sabato arrivo con la calmetta, mentre R. è sempre diligente e puntuale…uff che noiosa ! 🙂

Sabato sera poi non sono neppure uscito, dovevo andare a ballare ma è saltato tutto, per colpa della presunta uscita avevo rinunciato ad una cena, e invece mi son ritrovato a bocca asciutta… D. mi ha pure invitato poi per andare in disco dove ci stava Albertino, ma il messaggio l’ho visto tardi ed ero già ben disteso sul divano…infatti ho passato la serata a giocare con la wii e il gioco dei Simpson.

Domenica mattina me ne stavo beato sotto le coperte a gustarmi il piacere di stare a letto quando che succede? Suonano alla porta…ma ti pare??!? di domenica mattina è una cosa che non si fa! 🙂 Era il fratellone…e la cosa già mi puzzava… Già sveglio alle 9 ? naaa non può essere lui!

Purtroppo non mi sbagliavo e infatti il furbone è giunto per elemosinare una mano per finire di traslocare ….

Beh diciamo che “finire” è una parola grossa… ma tant’è…mi son bevuto la mia tazza di caffè, e siam scesi a lavorare assieme al buon vecchio Jarod.

Vi risparmio tutta la parte lavorativa, fatta di fastidi, stanchezza e fatica…

Sono arrivato a casa parecchio stanco, il buon Sig. D. (mio vicino di casa) mi ha invitato per cena, ho ceduto e ho accettato , così son riuscito a salutare anche la company…(c’era pure il gelato!)… si è parlato un po’, abbiam visto un po’ di Tv, X-Factor (grande Morgan!) e poi mi son dileguato presto per raggiungere nuovamente il letto che troppo presto avevo abbandonato quella mattina.

Finito il week end, ricominciata la settimana.

Oggi ho dovuto rinunciare a un ulteriore pranzo per poter aiutare ancora il buon vecchio J. ma siamo giunti a un punto “quasi” definitivo.

Tutto questo lungo racconto nasceva dal desiderio di voler scrivere qualcosa riguardo alla capacità delle persone di sapersi organizzare.

Io mi ritrovo a lavorare in un ambito nel quale l’organizzazione dovrebbe essere una dote fondamentale, siamo sommersi di scadenze, carte, moduli, cartelle e tutto dovrebbe esser gestito in maniera organizzata, eppure per me non è così!

Certo i termini si rispettano (ci mancherebbe altro!), ma sempre all’ultimo minuto, è sempre una corsa, è sempre un calcolare i tempi con riferimento l’ultima data utile, mai un giorno prima, non parliamone quindi di una settimana prima o più! E tutto ciò è snervante…

Quindi poi uno spero che almeno nella vita privata sia più tranquillo, che non sia sempre alla rincorsa, sempre in lotta con l’ultimo minuto, ma per me non è così.

E. ha aspettato l’ultimo giorno per finire questo benedetto trasloco, io aspetto l’ultimo giorno per pagare bollettini e bollette varie, son sempre in ritardo per richieste di amici o famigliari…e finisco col rimandare costantemente…

Ma sono così disorganizzato?

Ragazzi ma voi come fate?

Io non ne posso proprio più, mi sa che cambio famiglia e lavoro e mi cerco un ambiente più rilassante 🙂

Buona notte blog.

Annunci

~ di blogtano su 7 aprile 2008.

3 Risposte to “Scadenze e Traslochi”

  1. Cosa ti posso dire…legggendo il tuo “sfogo” mi veniva da sorridere,
    perchè tante volte ho pensato proprio le stesse cose!
    Pensa che anch’io ho cercato sempre di essere super-organizzato, prima all’Università, poi ora al lavoro…
    come ci si aspetterebbe da un bravo ing.!!
    Devo constatare che in questi due settori ci sono riuscito con buoni risultati
    (laureato in un tempo decente, lavoro ben organizzato, etc..)…ma c’è il rovescio della medaglia!

    Come sai, da tempo lavoro fuori Trieste durante la settimana,
    per cui si potrebbe pensare che il tempo per lo svago sia abbondante..
    non ci sono (purtroppo) gli amici con cui uscire, i parenti sono tutti a TS…
    ma confessaro che da parecchio tempo non riesco nemmeno ad accendere il computer alla sera
    (il mio piccolo hobby era quello di organizzarmi la musicoteca virtuale)!

    Arrivo dopo le 19, poi bisogna andare in doccia (al mattino proprio non ci riesco), alle volte devo farmi la barba
    (ho anche questi problemi!!), poi si deve preparare la cena, altrimenti poi si va a letto troppo tardi
    e la mattina non ci si alza più!
    Risulato: in settimana forse riesco a passare 30 minuti davanti al portatile!
    Figuriamoci se volessi anche solo provare a giocare con il pc..ma quando?!?

    Non parliamo di fare sport..chiaro..volendo tutto si fa..ma riducendosi poi ad uscire di corsa dal lavoro,
    cenare di fretta e poi addormentarsi davanti alla tv!

    Nel weekend la situazione non migliora di certo..anzi! Al sabato mattino cerco di trascorrere un pò di tempo con i
    miei nonni (approfitto finchè ci sono), poi al pomeriggio ci sono le commissioni che si sono rimandate
    durante la settimana! La domenica devo già pensare a cosa preparare per la settimana perchè la sera si torna
    a PN…a volte riesco soltanto a trovare un’ora di tempo per una corsetta al mattino!

    Tante volte penso che sarebbe bello poter volare in un mondo immaginario…dove non ci sono impegni,
    non ci sono orari, c’è solo quiete e tempo per rilassarsi!

    Però alla fine dobbiamo pensare in generale che se abbiamo tutte queste “incombenze” c’è un motivo, vuol dire che siamo vivi, attivi,
    cerchiamo di migliorare in qualche modo la nostra condizione, sia essa lavorativa che personale; vuol dire che
    abbiamo tante persone, parenti e amici, che possono contare su di noi e magari ci saranno riconoscenti se li aiutiamo..
    non si sa mai che un giorno dovremo chiedere aiuto per noi stessi; vuol dire che abbiamo una casa, un appartamento,
    certo…con le relative bollette e spese, però è posto dove viviamo, dove possiamo invitare gli amici, dove possiamo
    “staccare” la spina la sera quando si torna stanchi dal lavoro!

    Insomma..in breve..se si vuole qualcosa, qualsiasi cosa, purtroppo ciò comporta che bisogna sacrificarsi per mantenerla e gestirla..
    di sicuro nessuno lo fa per noi..quindi..tocca rimboccarsi le maniche e buon lavoro!

    Un salutone!

  2. Caro amico,
    mi sa che hai toccato un tasto dolente per quasi tutta l’umanità, almeno per noi così detti “occupanti della civiltà”. È un buon argomento, che spinge alla riflessione e forse aiuterà anche me a trovare una soluzione: credo alla mia vita manchi qualcosa, nel senso che, per quanto non possa lamentarmi di quello che ho (non sempre almeno), ho sempre l’impressione di non combinare un cavolo. La mattina mi sveglio alle 7.30, quasi sempre preparo il caffè – tranne quando esco di casa all’alba per dentista, file al teatro e cavolate varie – faccio un minimo di colazione e son già le 8; corri in bagno, lavati, vestiti, il più delle volte ci scappa pure una discussione con quella specie di maschio con cui vivi (tanto per iniziar bene la giornata) e via al lavoro. Dove sei rinchiuso per otto ore. Otto. Nell’arco di una giornata è un tempo infinito, non voglio neanche pensare a tutto quello che potrei fare in queste otto ore…
    Arrivano le sei e finalmente ti senti libero e pensi “evvai, adesso me la godo, faccio quello che mi pare…” E come no!!!!! Un paio di commissioni in centro, la spesa e corri a prender l’autobus per riuscire a tornare a casa in tempo per cena, per prepararla s’intende, e sperare in un paio d’ore insieme alla persona che, in teoria, ami. Questo quando non sei impegnato con cene, teatri, corsi di ballo, cinema e chi più ne ha più ne metta. Ma non è così, perché alle dieci siete tutti e due belli stecchiti sul divano.
    Bella vita eh?
    Poi ci sono le colleghe, che sanno che hai un sacco di musica e ti chiedono cd in continuazione, senza fretta s’intende, però intanto te li chiedono. E tu non sai dire di no, perché pensi che in fin dei conti sono solo dei cd che ti portano via dieci minuti, cosa ci vuole… ma dio solo sa quando riuscirai ad accendere il pc (e qui concordo in pieno con Dany), quando avrai un momento per mantenere la parola data.
    Arriva il weekend e pensi “ah, finalmente mi rilasso due giorni”. E come no!! Ti svegli al sabato mattina e non riconosci più il colore del mobile in soggiorno, perché vi si son depositati 5 cm di polvere (e chi riesce a pulire durante la settimana?) allora pensi che bisogna risolvere il problema: panno e spary mangiapolvere alla mano, inizi il processo di “disinfestazione ambientale”. Passi in bagno, dove ti aspetta il cesto della biancheria bello pieno e la lavatrice che ti guarda con oblò beffardo ben consapevole che devi fare anche questo: lavare i panni.
    Lui un po’ ti aiuta, ma ad un certo punto DEVE per forza andare in palestra o a correre, perché sembra che se salta una volta gli partono le coronarie, e non sia mai…
    Domenica il più delle volte passi la mattina a stirare.
    E questo succede quasi tutti i fine settimana.
    Dopo lui ti dice che sei già vecchia, che non fai nessuno sport, che non hai interessi…
    Gran bella cosa la vita di coppia!
    Chiedo scusa, ma, visto lo sfogo generale, mi son buttata anch’io. Ora sto meglio:-)
    Baci

  3. Guarda il trasloco è per definizione un problema! cmq io l’ultima volta ho risolto con il sito traslochi365, ho inviato una mail a tutte le aziende che mi hanno contattato e mi hanno mandato il preventivo. Preciso, ho risposto a quello che mi sembrava il migliore ed andata proprio bene, nn me l’aspettavo ;P, un bacio a tutti!
    Leti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: