Brothers and Sisters

Ho finito di vedere qualche giorno fa la prima stagione di “Brothers & Sisters”, telefilm iniziato in America nel 2006 e che ho tenuto nel cassetto perchè preso dai soliti “Lost”, “Heroes”, “Desperate “… e tanti altri…

Ho iniziato a vederla senza sapere bene cosa aspettarmi, e i primissimi episodi non mi hanno colpito subito, anzi li ho trovati un po’ lenti e con un sapore da soap opera, ma invece col proseguire della serie (pochi episodi in realtà!) mi son subito ricreduto.

La serie è ottimamente sceneggiata, e sappiamo tutti che è l’elemento cardine per la riuscita di un buon telefilm assieme a un buon cast, e qui andiamo sul sicuro perchè i nomi famosi sono tanti e tutti davvero meritevoli (a parte Ron Rifkin, ottimo attore lo so, ma io dopo “Alias” non riesco a vederlo in altro ruolo, per me resta sempre il perfido Sloan… mentre per Ally McBeal non ho difficolta a vederla in questo nuovo ruolo..anzi bentrovata!!).

La storia racconta della famiglia Walker, una famiglia benestante e di quelle che dici “perfetta” che viene sconvolta dalla morte del padre.

I protagonisti sono appunto i fratelli Tommy, Kevin e Justin e le sorelle Sarah e Kitty, che vivono una relazione di unicità ed esclusività fatta di dialoghi fittissimi spesso litigi ma che finisce sempre con un abbraccio …

Il telefilm tratta temi importanti come il post 11/9 in modo “naturale”, senza sensazionalismi ed è toccante; parla di politica (la famiglia è divisa tra i repubblicani Kitty , Tommy e Justin e il resto della famiglia che invece è democratico, in primis la mamma Nora); Kevin è il fratello gay, ma non è il classico gay stereotipato, anzi vive la sua omosessualità integrata in una famiglia che non ne fa problema alcuno; Justin è appena rientrato dalla guerra in Afghanistan e deve tornarci.

Poi ci sono i classici tradimenti, figli illegittimi, matrimoni e rotture di coppia, ma quelli non mancano mai!

Il rapporto tra fratelli/sorelle è di quelli viscerali (d’altronde è un fatto di sangue 🙂 ) , li si perdona tutto, li si accetta in ogni sfumatura, sono la tua famiglia e li ami sempre e comunque , indistintamente.

“Tratta bene i tuoi fratelli sono il miglior legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro”

PS: Io sono fortunato ho sia un fratello che una sorella! 🙂

Annunci

~ di blogtano su 28 luglio 2008.

2 Risposte to “Brothers and Sisters”

  1. Quando me la passi?

  2. IO TI ODIO!!!!!!!!!!
    Ieri ho fatto le quattro del mattino a guardarla. Le quattro, cavoli, mi hai fatto dormire tre ore e mezza! Nove episodi di fila (credo sia il mio record), e ho staccato solo perchè il mio cervello ad un certo punto si è rifiutato di seguire le battute…:-)
    Sono assolutamente d’accordo sulla sceneggiatura, è superba – un paio di battute me le segnerò – e gli attori son quasi tutti volti noti (anche se – e non ridere – non ricordo dove li ho già visti. che novità eh?)
    Ora non resta che farci un’altra nottata!
    baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: